Lettori fissi

lunedì 8 marzo 2010

8 Marzo

Le origini della festa dell'8 Marzo risalgono al lontano 1908, quando, pochi giorni prima di questa data, a New York, le operaie dell'industria tessile Cotton scioperarono per protestare contro le terribili condizioni in cui erano costrette a lavorare. Lo sciopero si protrasse per alcuni giorni, finché l'8 marzo il proprietario Mr. Johnson, bloccò tutte le porte della fabbrica per impedire alle operaie di uscire. Allo stabilimento venne appiccato il fuoco e le 129 operaie prigioniere all'interno morirono arse dalle fiamme. Successivamente questa data venne proposta come giornata di lotta internazionale, a favore delle donne, da Rosa Luxemburg, proprio in ricordo della tragedia.

Il pensiero di questa tragedia, risalente a 102 anni fà, fa ancora tremare di indignazione le donne...solo però quelle coscienti di questo fatto trascorso. Alcune invece pensano che questa festa sia l'occasione per evadere e trasgredire. Tipo gli spettacolini a luci rosse con il maschietto (orribile!) che si denuda e un'orda di femmine (vecchie e giovani!) stupide in delirio...lo trovo veramente rivoltante!
Che farò io stasera? Andrò con un paio di amiche (che non vedo da parecchio) a mangiare una pizza in loro compagnia, staremo insieme e ci diveritremo  a prendere in giro i nostri uomini,che si ricordano di noi solo in questa data, li prenderemo in giro dicendo :"te l'ha regalata tuo marito la mimosa?"

2 commenti:

  1. Guarda :D

    http://chebirba.blogspot.com/2010/03/nina-la-cagnolina.html

    RispondiElimina
  2. ciao cara, ricambio gli auguri! e buona serata!
    baci baci

    RispondiElimina

una cascata di mompariglia...per tutti!